La poesia viscerale, Versi

Viscerale X – Freddo

5 luglio 2013

'Viscerale X - Freddo' è una poesia pubblicata su 'Il tricheco psichedelico' e fa parte della serie 'La poesia viscerale'.

Non dormo e poi dormo

ma ho sonno e son sveglio

che il caldo mi manda in bestia la mente

come se mai fossi stato uno col senno.

Mi ascolto, parlandomi singhiozzando

poi basta, taccio

mi annoiano perfino i miei dogmi

quelle piccole perversioni sulle quali un uomo fonda la sua vita

mi bacio i palmi

rassicurandomi

mi assolvo dalle mie felici imperfezioni.

Provateci a tuffarvi dentro me

quel brivido dell’affogare respirando ancora

con gli occhi lucidi

e le labbra gonfie

graffiando la vita tutt’intorno

con noia e finto senso del pudore

disdicevole disprezzo e boriosa e malcelata asprezza.

 

Fa freddo nel mio buio

fammi un piacere,

stanne lontano.

Potrebbe piacerti

  • Come sempre, parole come stilettate. Fantastico.

    • Grazie… ormai capita di rado che butti giù due righe, ma cerco di farlo al meglio!

      • Come si suol dire “poche ma buone” 😉

  • Pungente, come sempre…
    Bentornato

    • Grazie Saby, chissà quanto resterò questa volta…

      • Cosa ti blocca?

        • Probabilmente me stesso, o forse le cose che scrivo che mi disgustano o il caldo oppure devo ancora cercare una scusa più valida.
          Sono fatto un po’ così.. 🙂

          • Uhm… buona la prima 😉
            Capisco benissimo..

  • Per me la migliore della serie 🙂

    Complimenti !

    • Grazie!
      Ormai mi sono affezionato a questa serie!

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend