La poesia viscerale, Versi

Viscerale I – La rabbia

10 giugno 2012

'Viscerale I - La rabbia' è una poesia pubblicata su 'Il tricheco psichedelico' e fa parte della serie 'La poesia viscerale'.

La rabbia

e il sale che sfonda le mie tempie,

ruggire e sfiatarsi,

correre correre correre.

 

Fin laggiù a morsi devo correre

fosse l’ultima cosa che faccio.

 

Sesso violento, asma o metanfetamine,

di cosa profuma la vita tua?

La mia sa di panni sporchi e lamentele,

e poi di Dio che se ne sta

a ridere di me.

 

Le nocche, come son belle le nocche,

ti ci spacco il muso

Dio tanto gradasso.

Ma ora penso solamente

a correre correre correre.

In fondo nella vita

prima o poi si arriva.

Che sia la morte,

che sia la fica.

 

Si: che sia la morte!

Potrebbe piacerti

Send this to a friend