Versi

Spogliamoci assieme

1 luglio 2011

Spogliamoci assieme

con la calma con cui ci assaporammo la prima volta.

Spogliamoci assieme

di dubbi e di certezze

lasciando gli ombelichi combaciare.

 

Spogliami e soffiami addosso un po’ di te

mentre gli occhi tuoi si assottigliano

spargendo il loro verde tutt’intorno.

 

Lasciami sognare un poco,

ti prego.

Mandami in volo,

ma non troppo,

riacciuffami il piede prima che sia troppo lontano

per ricordare il tuo odore.

 

Spogliamoci assieme di nuovo

come se non l’avessimo appena fatto.

 

Spogliami della maschera che mi ha mangiato il viso

e corroso un’anima.

 

Segna i bordi della mia ombra

e lascia viverci l’anima tua,

spogliati entrambi col solo bisogno l’un dell’altro.

Potrebbe piacerti

  • giulialiscious :)

    una delle piu belle…

  • “Spogliami della maschera che mi ha mangiato il viso
    e corroso un’anima”
    Poe leggerebbe commosso.

    Dolcissima.. eppure così malinconica.
    (ok, d’accordo..le due cose sono,
    praticamente sempre, direttamente proporzionali)

    ..ma forse è solo nella mia testa.

    Splendido risultato, tricheco ferito (:
    Colpita.
    Madlen

    • La malinconia ce l’ho segnata sulla carta d’identità sotto la voce segni particolari. Ma mi lascia libero, almeno a volte..

      • Malinconia… un’ adorabile bestia.

        Notte Spud, saluta i coyote anche da parte mia (:
        Madlen

  • Pingback: Distorsioni e soluzioni cromatiche | Il regno del tricheco psichedelico()

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend