Versi

Sex

26 agosto 2012

Ammettimi in te

come un’onda

s’infrange sui tuoi piedi distesa sulla sabbia.

Andiamo assieme con gli occhi intrecciati

a sentire il frastuono

che rimbomba nella testa

con il turbamento della melodia

quando i nostri cuori battono a ritmo diverso.

 

Chiedimi quando

e ti risponderò il perché.

 

Restiamo qui,

in noi stessi,

ognuno nell’altro

ed ognuno per sé.

Potrebbe piacerti

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend