Versi

Scade il tempo

20 luglio 2011

Logorati da una clessidra che ti sommerge

soffocando semplici parole

incatenandoti nell’orologio da polso

del tuo datato nemico.

 

Corri e scappa pure

nel tuo labirinto circolare

crocifisso nella lancetta dei secondi

che fugge impaurita senza sapere dove.

 

Non saprai mai se tornerai

all’alpha o all’omega.

Qui tutto finisce

in un gioco senza fine.

Potrebbe piacerti

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend