Versi

Piscio

18 ottobre 2010

Piscio dal freddo.

Mi lavo le mani.

 

Piscio dal bere.

Mi lavo le mani.

 

Piscio dalla noia.

Mi lavo le mani.

 

Piscio per pisciare.

Mi lavo le mani.

 

Piscio a zig zag.

Mi lavo le mani.

 

Piscio per non pensare.

Mi lavo le mani.

 

Piscio per fissare le mattonelle del mio cesso.

Mi lavo le mani.

 

Piscio e mi sorprendo del piscio.

Mi lavo le mani.

 

Piscio sulla trinità.

Mi lavo le mani.

 

Piscio ridendo delle salme.

Mi lavo le mani.

 

Piscio come il cane quale sono.

Mi lavo le mani.

 

Piscio e dimentico tutto.

Mi lavo le mani.

Mi smalto le fauci.

Mi rapisco gli orecchi.

Mi annuso le narici.

Mi vendo gli zigomi.

Mi dipingo un riflesso sullo specchio

e decido che

me ne lavo le mani dei tormenti.

Potrebbe piacerti

  • Assurda.
    Geniale.

    • È una di quelle a cui sono particolarmente affezionato..
      Non so è così rabbiosa, esplicita.. così mia.

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend