Versi

La morte così mi pare

8 luglio 2011

Un sax acido

sventra i rimasugli della mia verginità

picchiandomi sullo stomaco

e lasciandomi senza fiato

steso con il cazzo duro.

 

La morte mi appare così,

come un orgasmo che non arriva

e che smetti di aspettare

andando via,

via da qui.

Potrebbe piacerti

  • Io, così, sento la vita.
    D’accordo, al momento i Nico non aiutano con la loro Janitor of Lunacy, ma..
    Ti sento un po’ giù.
    Tutto bene? Se vuoi, ho avanzato un calice d’argento e ombrellino.

    Sempre più attorcigliante (visceralmente parlando)!
    Complimenti,
    Madlen

    • Giù devo dire di no, solo un po’ irritato oggi.
      E gli ombrellini ben vengano, mi metto a mollo nella vasca con un bel negroni.
      Sott’acqua chissà cosa riuscirò a comporre.

      • Allora aspetto una sinfonia d’inchiostro all’ alcool, controlla che la vasca abbia il fondo*
        e felice drink Spud.
        Madlen
        (*..trauma in fase di rimozione. fobia su cui lavoro da un po’)

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend