Versi

Io non sto sul treno

26 dicembre 2010

Il treno va per la sua strada.

Io vado dall’altra.

E non ti illudere che non sia così solo perché ci sto sopra.

Fidati di me, credimi, andiamo per i fatti nostri.

Il segreto è non seguire la destinazione degli altri

canticchiando un motivetto

e lasciar scegliere al fato la prossima meta.

La mia casa sarà dove non avrò paura

del nulla che ho dentro.

La mia casa non sarà questo treno.

Non fa neppure ciuf ciuf,

è solo un treno inutile

che fa troppo male al cuore.

Potrebbe piacerti

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend