Versi

Dovrai ricordarmi

12 giugno 2012

Dovrai ricordarmi i tuoi numeri

e le tue vertigini,

i tuoi seni infreddoliti

dal soffio dei miei occhi neri.

 

Dovrai ricordarmi del sale del mare

che proteggi incastonato nei tuoi pensieri

aspri come l’alba sul binario quattro

di quel giorno,

di un giorno.

 

Lasciati cadere nel buio delle mie parole

e crolla insonne senza paura.

 

Io sono lì

sul quel binario

senza tempo ad attender te.

Potrebbe piacerti

  • I treni arrivano e partono. Eppure da sempre sono emblema di distacco, di lontananza. Mancanza.
    Magistrale come sempre, tu.

    • Il bello dei treni è che partono e arrivano in continuazione, ti danno sempre un’altra occasione..

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend