Istantanee, Prosa

Istantanea #8 – Questione di prospettiva

25 gennaio 2016

Questione di prospettiva è un racconto pubblicato su Il tricheco psichedelico

Sopra di me un’enorme nuvola bianca ha un buco in mezzo, è un piccolo vortice che si richiude secondo dopo secondo. Io ci sono steso sotto e mi pare un enorme buco di culo, è un gigantesco buco di culo che si richiude.

Mi trovo a bordo mare, in una Pineta dove recenti lavori di ristrutturazione hanno creato una pista per correre che osservo sdraiato su filosofeggianti sdraio di pietra dalla forma affusolata. Troppo post-moderne per i miei gusti e non mi piacciono ma ci sto comodo. Me ne sto steso con le ginocchia piegate e le braccia legate dietro al collo. Indosso i miei Persol, c’è un sole che non pare gennaio e il giusto equilibrio fra rumore e silenzio.

Però sopra di me mi sento oscurato da questa nuvola con quell’enorme buco di culo. E mi chiedo come funzioni. Nel senso, io da questo culo ci sto dentro o ci sto fuori? Perché se ci sto dentro sono una merda, ma se ci sto fuori sono nella merda. Sarà pure questione di prospettiva, ma questa prospettiva fa cagare in ogni caso.

LEGGI LE ALTRE STORIE!
Questo racconto fa parte della raccolta Istantanee, se ti è piaciuto potrebbe interessarti leggere anche le altre. Ne parlo proprio qui.

 

Potrebbe piacerti

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend