Pensieri

In equilibrio precario

23 novembre 2010

Io mi sveglio dopo aver dormito ad occhi aperti e quindi chi son io per chiederti l’amore? E sai che c’è, non mi interessano i capelli tagliati in giornate umide come queste e non regalo fiori, chiaro? Se proprio non puoi farne a meno chiedimi di tenerti le mani e stringendo vedrai fiorire l’erba dei prati dove stenderti a contare gli aeroplani.

Se vuoi ti dono il mio codice fiscale, basta che tu non mi chieda il cognome in prestito, non me ne posso permettere un altro.. ah sono in saldo i miei sorrisi, approfittane, congiungi le mani e ne vedrai cadere parecchi, ficcateli nei ricordi che non si sa mai.

Ma ascolta pure la mia ernia al disco, l’ho incisa proprio ieri mentre friggevo il mio cervello che la mia ex mi ha restituito, era un po’ ammaccato ma si sa che lo scotch rovina le cose no?

Ho anche smesso di scopare, la carne io la mangio solamente, non c’è gusto nella riproduzione, si sa già come andrà a finire, il copione è banale e.. e nulla.

Possiamo fare testa o croce con le nostre labbra e goderci le nostre solitudini ognuno nei propri salotti, e dormire abbracciati ai propri incubi nei propri letti, tanto non ci incontreremo mai, ci incroceremo alla stazione per vedere i treni allontanarsi e non fare niente per fermare la storia, ci saremmo fatti del male, almeno io non so fare altro (quantomeno a me stesso).

Qui si gioca a fare i rebus.. ci si uccide per davvero.. si muore per finta.. qui si va per convenienza e si finisce per credere nell’odio che si provoca.

Meno male che son di là, a restare incatenato assieme alle mie idee, al mio coyote, ai miei trichechi passando l’eternità moribonda ad ammirare chi non ha creduto in me, che poi è stato sincero, almeno.

Lasciami solo. Anticipa ad oggi quello che succederà dopodomani così potrò andare al mercato di Natale per addobbare queste mani del cazzo che è tutto il giorno che son fredde. Mi metto i guanti e smetto di scrivere, si farò così. Prima o poi.

Potrebbe piacerti

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend