Pensieri

Gli incubi sanno tenermi la mano

3 giugno 2011

Gli incubi sanno tenermi la mano. E stringono forte come mai nessuno ha mai saputo fare impedendo alle mani di respirare, sudacchiando e diventando impastose che vorrei soffiarci sopra per sentire quella bella sensazione di freschezza contrastare l’inferno che si tiene aggrappato alle mia dita, quasi fossero loro ad aver paura, come se si possa anche un momento solo provare ad immaginare che gli incubi possano aver paura e per quello tenersi a te, chiedendoti solo conforto. Lasciando invisibili segni sui palmi ti costringono a ricordare l’affanno degli occhi che si spalancavano assieme alla tua bocca per buttare giù dell’aria dopo un’apnea durata un’eternità ed il sudore che picchia sul lenzuolo sarà la prova di una misera sopravvivenza, di una salvezza di qualche ora come una finestra spalancata fino allo scoppio di un temporale, prima di essere chiusa, forse per sempre.

Ed io continuerò a dimenarmi aspettando quel dolce odore tanto atteso del mattino.

Con i guanti coprirò i segni e mi reggerò alla balaustra a sputare sulla gente che dorme, per salvarli dagli incubi ma non ditemi grazie.

Ditemi buona notte e sogni d’oro.

Potrebbe piacerti

  • ..quasi fossero loro ad aver paura..
    è solo un modo per difendersi, dopotutto.
    Dolci sogni, Spud.

    Madlen

    • In fondo anche gli incubi sono tormentati dal loro destino, magari sarebbero voluti essere altro.
      Grazie per la lettura Madlen!

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend