Pensieri

Epitaffio del tricheco

21 settembre 2012

Del nulla e del tutto. Insomma è una vita che blatero a vanvera su cose e cose varie, apro bocca e la richiudo.

Appare chiaro che a tutti la cosa reca disturbo, nessuno a quanto pare sembra interessato alla mia opinione, anzi essa appare quanto mai inutile e superficiale allora tanto vale tenerla al caldo nei meandri della mia mente già per altro affollata da altri pacchi di pensieri stupidi e inutile lì abbandonati perché di alcun valore. Dovrò pur iniziare a far così con la mia scrittura, tanto deplorevole quanto i miei pensieri, in fondo non ci rimetterei poi molto, né io né tantomeno voi, liberati da uno scomodo disinteresse.

Doniamoci pure alla semplicità della massa, alla vulnerabile farsa della modernità, alla fatiscenza della miscredenza intellettuale: doniamoci pure alla banalità.

 

In questo mondo, così com’è, non c’è posto né bisogno del tricheco.

A volte si vince alzando bandiera bianca, accettando che sarà il silenzio a coprire i papiri delle mie parole.

 

Epitaffiamente

Spud

Potrebbe piacerti

  • Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  • Il Tricheco deve rinascere… o ritornare nel suo elemento: non può stare sempre sullo scoglio a cianciare 😉

    • Ahimè hai ragione, ma io amo il mio scoglio ed amo altrettanto cianciare.
      Il fatto è che il mio branco mi ha abbandonato.

      Cianciare soli è poco costruttivo.

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend