Annotazioni

Nuova collaborazione!

11 dicembre 2011

La domenica è uno dei giorni che odio di più, per fortuna quest’oggi viene pubblicato un nuovo racconto, uno di quelli che sento più visceralmente miei. È ospitato sulle pagine della fanzine Slowmind One che vi consiglio calorosamente di divorare, in fondo presentandosi come “una fanzine di letteratura impopolare” non poteva non piacermi.

Il racconto racchiude in sé la solita claustrofobica solitudine che sottile come il suono di un violino stagna nei miei racconti, ma in un contesto per me nuovo, una strada semi-deserta della caotica Tokio, che chissà poi esista davvero. Il titolo è esplicito come piace a me, crudo e nudo. Ora non resta che leggerla, qui “Cam girl in Japan”. Naturalmente sono sempre apprezzati i commenti, sia positivi che negativi, l’importante è farmi sapere la vostra opinione!

Sentitamente.

Spud

Potrebbe piacerti

Send this to a friend