Annotazioni

Diamo a Cesare quel cazzo che è di Cesare

24 luglio 2013

Ora, son due ore che smaltisco rimasugli di soju giù per l’esofago ed inoltre soffro il caldo. Ma il fatto è che ho trovato qualcosa di buono, ma di buono davvero da leggere, dovreste farlo anche voi perché merita davvero.

Mi riferisco al romanzo a puntate “Fare fuori la Medusa”. Coinvolgente , onnivoro e quasi quasi son geloso. Una sputacchiera (nel senso buono, per carità) di scrittura ma di quella buona, che ti si incastra sotto le unghie quando la batti a macchina. Complimenti.

Parola di tricheco.

Potrebbe piacerti

  • Be’… rispondo col più profondo dei miei inchini all’emozionnte e in granparte immeritata apologia del carissimo bisciabolato!
    è un onore potersi fregiare dell’approvazione del Tricheco, in persona. E spero, ora che pende su di me la spada, dell’ansia, di non sbracare le prossime prestazioni.
    Un caro, grato, abbraccio all’ospite e agli avvetori.

    Ben Apfel

    • Gli omaggi son più che meritati, ahimè sono ora disperso in luoghi dove internet è una parola tabù, quindi appena rientrerò nella “civiltà” mi rimetterò sotto con il tuo blog!

      Omaggi psichedelici, una pinnata amichevole!

      Spud

  • Ah… goo goo gjoob!

Rimaniamo in contatto

Iscrivendoti al blog riceverai i nuovi post direttamente nella tua posta elettronica.

Qua la pinna! Grazie per la fiducia concessa al Tricheco.

Ehm, qualcosa è andato storto.

Send this to a friend